fanny and alexander | RAVE FOSTER WALLACE
694
post-template-default,single,single-post,postid-694,single-format-standard,bridge/bridge,tribe-no-js,tribe-bar-is-disabled,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,paspartu_enabled,vertical_menu_outside_paspartu,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-14.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,elementor-default

RAVE FOSTER WALLACE

maratona Infinite Jest


un progetto a cura di Stefano Bartezzaghi e Fanny & Alexander | con Marco Cavalcoli, Claudio Cirri, Massimo Conti, Fabrizio Croci, Tolja Djokovic, Maria Caterina Frani, Lorenzo Gleijeses, Chiara Lagani, Roberto Magnani, Francesca Mazza, Mauro Milone, Ermanna Montanari, Laura Pizzirani, Elisa Pol, Francesca Sarteanesi | frammento video Alessandra Beltrame e Sara Fgaier | interventi Maria Laura Bergamaschi, Thomas Emmenegger, Vera Gheno, Stefano Ricci, Rodolfo Sacchettini, Martina Testa | drammaturgia Chiara Lagani | regia Luigi De Angelis


 

Lo scorso anno abbiamo dato vita a uno stravagante happening, un omaggio a “Infinite Jest” di David Foster Wallace, un attraversamento del romanzo da parte di artisti, attori, studiosi, traduttori, pensatori in relazione a differenti zone, parti, argomenti, colori, temperature, figure geometriche, residui organici, luci, ombre di questa incandescente e inconsumabile opera.
Quest’anno il Rave tornerà a rivivere in una nuova edizione con molti degli interpreti già incontrati e alcuni nuovi protagonisti.

Da mezzogiorno a mezzanotte, in maniera rabdomantica e non consequenziale, si andrà a disegnare l’inarcatura di tutto il racconto, per episodi, punti culmine, zone carsiche e altre varie densità: una staffetta che invade l’intero spazio del Paolo Pini e che si pone di fronte all’opera come di fronte a un enigma vitalmente insolubile, facendosi prima specchio delle sue questioni, e poi riflettendole da differenti prospettive, nel rispetto delle regole del gioco che il romanzo stesso pone. Il pubblico dotato di una mappa e di un quaderno per appunti, costruirà il suo percorso all’interno del labirinto narrativo, scegliendo quando sostare, cosa evitare, dove dirigere il desiderio.

INFO E PRENOTAZIONI

Biglietto unico 20€ – PRENOTAZIONE NECESSARIA
Pranzo e cena wallaciani sono parte dell’azione performativa (su prenotazione 10€ pranzo/15€ cena).
02 66200646 | olinda@olinda.org | olinda.org