fanny and alexander | Kriminal Tango
169
post-template-default,single,single-post,postid-169,single-format-standard,tribe-no-js,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,paspartu_enabled,vertical_menu_outside_paspartu,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-14.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,elementor-default

KRIMINAL TANGO

Concerto-spettacolo di Fanny & Alexander e dell’Orchestrina Bluemotion

 


con Marco Cavalcoli | e con l’Orchestrina Bluemotion: pianoforte e Mellotron Andrea Pesce contrabbasso Francesco Redig de Campos batteria Cristiano De Fabritiis | e con la partecipazione di Chiara Lagani | ideazione Luigi De Angelis e Chiara Lagani | drammaturgia e costumi Chiara Lagani | progetto sonoro Luigi De Angelis e Andrea Pesce | regia Luigi De Angelis | produzione E / Fanny & Alexander col sostegno di Angelo Mai | si ringraziano Giorgina Pi, Gianluca Falaschi, Nicola Fagnani, Paola Granato e Kinkaleri


 

Kriminal tango è il recital, spregiudicato e pirotecnico, del nostro Mediattore alle prese con le canzonette che ama. Dopo l’incarnazione con lo Scrooge dei fumetti, e a partire dal repertorio più famoso dell’adorato Fred Buscaglione, ammaliato forse dal bagliore un po’ vintage da anni del miracolo economico e storpiando i testi originali a suo uso e consumo, il nostro continua così a costruire il suo personaggio metamorfico: latin lover, un poco gangster, un poco amabile spaccone, scialacquatore e prodigo, ma anche avido e taccagno. Duro e furbo, “povero milionario”, guardia e ladro, cinico e romantico, lucido sognatore. I testi del suo concerto da avanspettacolo, riscritti sul filo teso dell’utopia liberale che lo anima, diventano una sorta di mostruoso manifesto, emblematico delle forti contraddizioni dei nostri tempi, e danno vita al più straniato dei concerti: discorso in musica sugli archetipi di ricchezza e povertà, sospeso tra mito, storia e sogno.